Post

Furia animata: L'Incredibile Hulk (1982) Episodio 1

Immagine
Con l'arrivo dell'autunno '82, tornano in scena le serie animate americane mandate in onda settimanalmente: la novità dell'anno è The Incredible Hulk, serie che va ad affiancare L'Uomo Ragno e i suoi Fantastici Amici nelle trasmissioni del sabato della NBC.Narrata in originale da Stan Lee in persona, la serie si ripropone d'essere maggiormente fedele ai fumetti originali rispetto al noto telefilm degli anni Settanta, con un character design basato sui disegni del leggendario Sal Buscema, ai tempi impegnato in una lunga run sull'Hulk cartaceo. Il mondo non è a conoscenza del terribile segreto di Bruce Banner: le radiazioni assorbite durante un incidente con la sperimentale Bomba Gamma lo portano a trasformarsi nell'Incredibile Hulk ad ogni eccesso di adrenalina. Con l'aiuto del giovane Rick Jones (parte integrante dell'incidente che ha reso Banner quello che è), Bruce cerca una cura per il suo stato, nascondendo il suo segreto alla fidanzata Betty

La Musica del Primo Amore: Love Me Knight-Kiss Me Licia Volume 1

Immagine
L'estate del 1982 era particolarmente calda dal punto di vista musicale (e l'autunno seguente lo sarebbe stato ancora di più), anche grazie alla nascita di MTV, avvenuta giusto l'anno prima.Inevitabile, dunque, che questa music-mania si riflettesse anche nel magico mondo dei manga, con l'arrivo di uno shojo (indirizzato principalmente al pubblico di ragazze) destinato ad essere fondamentale per il genere: Ai Shite Knight di Kaoru Tada, da noi ben più noto col titolo della relativa serie animata, Kiss Me Licia. Quali saranno le avventure della nuova, giovane eroina del panorama fumettistico giapponese al femminile?
Yakko è una ragazza diciottenne di Osaka, che lavora al ristorante di Okonomiyaki (più simili a pizze che a polpette) del padre. Cresciuta a pane e musica tradizionale giapponese, la sua vita viene sconvolta dall'ingresso di due ragazzi: Go e Satomi, dall'aspetto stravagante e un po' ambiguo. Passo passo, la giovane entrerà nell'età adulta, scopre…

L'Uomo Tigre: la terza serie segreta e il live action anni '90!

Immagine
Capita molto molto di rado, ma a volte, su questo blog, siamo costretti a "piegare" un po' le regole della cronologia e parlare di qualcosa più avanti, o più indietro, rispetto al momento in cui ci si trova: ecco dunque che, pur essendo nel bel mezzo dell'agosto 1982, ci troviamo a fare un balzo di diversi anni nel futuro, arrivando al 1993, per scoprire qualcosa di sorprendente, per non dire traumatizzante.Tutti sanno che il primo Uomo Tigre è Naoto Date, e che le sue avventure hanno visto la luce sul finire degli anni '60; tutti sanno anche che il secondo Uomo Tigre è Tatsuo Aku, eroe del 1981 di cui abbiamo appena finito di seguire le gesta; più o meno tutti sanno dell'inquietante live action dell'Uomo Tigre e delle nuove avventure di Naoto Azuma in anni recenti, ma quanti sanno di... Red Blood Yuji? Niente panico, andiamo con ordine: siamo alla fine del ventesimo secolo (è il 1993, quindi l'incipit preso in prestito ci sta), e il quotidiano giappone…

Addio, terra natale: Capitan Harlock-L'Arcadia della Mia Giovinezza

Immagine
All'ondata di film estivi a tema fantascientifico non poteva non partecipare il mitico Leiji Matsumoto, uno dei padri del genere dal punto di vista dell'animazione giapponese, e lo fa con il suo personaggio più celebre: Capitan Harlock, in un film che ne ri-narra le origini, e fa, in un certo senso, da perno all'universo narrativo dell'autore.L'Arcadia della Mia Giovinezza racconta, infatti, le origini di Harlock e la sua partenza per lo spazio profondo. Agli inizi del ventesimo secolo, il pilota d'aereo Phantom F. Harlock cerca di superare le montagne di Howard Stanley in Nuova Guinea, impresa non da poco, dato il presunto spirito di una strega che le infesta. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Phantom F. Harlock II è a sua volta un pilota d'aerei, che cerca di accompagnare il suo amico Tochiro in terra neutrale, la Svizzera. Alla fine del trentesimo secolo, Harlock è un ufficiale dell'esercito terrestre che, al rientro sul pianeta natale, scopre che è s…

Forza Panino! BurgerTime

Immagine
Tra un colosso Namco e uno Nintendo, altre case di produzioni cercavano di far sentire la propria voce e mettere in mostra il proprio talento, nel 1982: una di queste era Data East, che ogni tanto se ne usciva con qualche arcade degno di particolare attenzione.Uno di questi è sicuramente BurgerTime, gioco di piattaforme a schermo fisso (come andava sempre più di moda ai tempi) a tema calorico/culinario. Vediamo un po' cosa frigge sulla piastra: In BurgerTime si prende il controllo di Peter Pepper, eroico cuoco la cui missione, nella vita, è cucinare hamburger facendo cadere gli ingredienti dalle piattaforme, passandoci sopra. Ad ostacolarlo nella sua impresa, Mister Uovo, Mister Sottaceto e Mister HotDog, cibi ambulanti particolarmente aggressivi che toglieranno una vita al nostro qualora lo toccassero. Pepper può difendersi da essi lanciandogli contro del pepe (appunto), che li renderà momentaneamente immobili e inoffensivi, e/o facendo cadere loro addosso gli ingredienti dei panini,…

Arale extra-large: Dr. Slump-Avventura Nello Spazio

Immagine
Fantascienza anime con Gundam, fantascienza anime con Cobra, ma praticamente subito sarebbe arrivata un'altra "space adventure" (letteralmente, se consideriamo il titolo originale giapponese del film qui trattato) nei cinema del Sol Levante: dopo l'esperimento di mezz'ora con Wonder Island l'anno precedente, Toei Animation rilancia con un lungometraggio di 90 minuti, stavolta solo leggermente ispirato alle vicende su carta: Dr. Slump-Avventura nello Spazio.Riusciranno gli abitanti del Villaggio Pinguino a divertire per un'ora e mezza? L'estate è arrivata al Villaggio Pinguino, e con essa le vacanze estive. La professoressa Midori Yamabuki, però, non sembra essere particolarmente serena: ha un problema familiare che la affligge. Midori svela d'essere salita erroneamente su un razzo quand'era piccola, e d'essere stata adottata da una coppia di regnanti di un pianeta alieno; ha poi fatto ritorno sulla Terra, ma mantenendo un legame affettivo mol…

Un balzo nel futuro: Tron

Immagine
Talvolta, capita che un'opera venga definita "troppo avanti per i suoi tempi", che includa concetti o idee difficili da comprendere al momento dell'uscita, ma che faranno sentire la loro influenza e le loro idee negli anni, decenni a venire.Tron può benissimo rientrare in questa categoria, offrendo idee e tecniche che, tutt'oggi, vengono riproposte, rielaborate e potenziate in pressoché ogni media. Per quanto non sia mai stato un grande successo al botteghino, o di critica, il suo immaginario ha infatti acceso tante lampadine nelle geniali menti di numerosissimi creativi successivi, generando moltissime opere di pregevole fattura. Ed Dillinger è un ricco uomo d'affari che, in un futuro più o meno prossimo, si è dedicato perlopiù allo sviluppo della tecnologia, e ha ottenuto gran parte del suo successo grazie al videogioco Space Paranoids. Tuttavia, Dillinger ha rubato l'idea all'ex collega Kevin Flynn, che ora gestisce una sala giochi, ma sta segretament…